Menu


Dischi


Etichette

 
 


Homepage

GIUGNO:
lunedi 15 - Zebulon
lunedi 22 - Nublu
mercoledi 24 - Zebulon
lunedì 29 - Nublu

LUGLIO:
giovedì 02 - Joe's Pub
lunedi 06 - Nublu
giovedi 09 - Joe's Pub
lunedì 13 - Nublu
giovedì 16 - Joe's Pub
lunedi 20 - Nublu
giovedi 23 - Joe's Pub
lunedi 27 - Nublu
giovedì 30 - Joe's Pub

   

August 5, 2009
san francisco

Sono stato 3 giorni a san Francisco per incontrare una persona.Attraversare l’America in aereo racconta qualcosa sulle dimensioni di questo paese che noi racchiudiamo in una parola di sette lettere così come raccogiamo il mondo intero in uan parola di cinque:mondo.Ci vogliono sei ore di volo da New York a San Francisco e sotto ci sono le terre sconfinate.L’epica americana è generata dai grandi spazi sterminati,la terra è la mamma di tutte le storie.Gli sport più amati d’america sono il Football e il Baseball e sono due modi opposti per raccontare la stessa storia:l’oocupazione di uno spazio ottenuta vincendo le avversità.Da est a ovest seguendo il percorso del sole ho attraversato in aria la terra che gli americani venuti da tutte le parti hanno fatto in un paio di secoli per arrivare all’altro mare e una volta rrivati là hanno cominciato a esplorare gli spazi virtuali della fantasia:il cinema,i computers,internet.Le industrie della california.
La baia di san Francisco è uno dei posti più belli del mondo,un colpo d’occhio degno di Dio nel suo primo weekend dopo la creazione.
Ora sono tornato a New York per fare l’ultimo concerto di questa avventura estiva.Poi torneremo a casa tra qualche giorno.