Menu


Dischi


Etichette

 
 


Homepage

GIUGNO:
lunedi 15 - Zebulon
lunedi 22 - Nublu
mercoledi 24 - Zebulon
lunedì 29 - Nublu

LUGLIO:
giovedì 02 - Joe's Pub
lunedi 06 - Nublu
giovedi 09 - Joe's Pub
lunedì 13 - Nublu
giovedì 16 - Joe's Pub
lunedi 20 - Nublu
giovedi 23 - Joe's Pub
lunedi 27 - Nublu
giovedì 30 - Joe's Pub

   

August 6, 2009
arrivederci

Stasera abbiamo suonato al Santos Party House,un locale che è al centro della scena musicale che viaggia fuori dal mainstream.Qui curano molto la programmazione e i proprietari sono musicisti e gente storica dell’hip hop.E’ stato un concerto di arrivederci coi fiocchi e un po’ di “saudade” come succede spesso con i saluti.Non mi sono mai piaciuti saluti,tendo sempre a tagliare corto.Da piccolo ceracvo sempre di evitarli,quando qualche ospite che era stato in casa doveva andarsene io non mi facevo trovare,andavo a nascondermi da qualche parte.Ci rivedremo con questi musicisti che abbiamo conosciuto qui,magari l’anno prossimo facciamo un giro di festival europei e qualcosa in italia con questa formazione,sarebbe proprio bello.Colgo qui l’occasione per ringraziare Saturnino,Riccardo Onori,Gil Olivera,Medianoite,Gilmar Gomes,Charles Blenzig,Zeb the spy from Cairo,Fabio Morgera,Kristos Rafaelidis e i musicisti che hanno sono passati a trovarci e magari ci hanno regalato qualche nota nelle nostre jam.Ringrazio i proprietari dei locali che ci hanno fatto suonare:Il Nublu,il Joe’s Pub,lo ZEBULON,il Santos Party house e tutti le persone che ci lavorano.Ringrazio Mark Garthemberg che ha organizzato questa trasferta americana in stretto contatto con la mia squadra in Italia.Duccio, Paolo Soravia, Michele Maikid Lugaresi, Michele Truglio e peppino malpasso per le riprese di tutti i concerti che magari un giorno diventeranno un filmino.My Wife che è stata quella che ha spinto per venire a suonare a New York sapendo in anticipo che mi sarei divertito parecchio (…le donne lo sanno),grazie my love.E chiaramente ringrazio quelli che sono venutiì a sentirci,tutti uno per uno.
Adesso torniamo a casa e ho subito delle cose da fare.Ho promesso un pezzo a un amico e sono già parecchio in ritardo.Poi inizia lo stage di teatro musicale per ragazzi e quella è una cosa alla quale tengo parecchio.Allestiremo “la parrucca di Mozart” in dieci giorni di vita insieme con una sessantina di ragazzini che suonano uno strumento almeno da due anni o che hanno voglia di provare cos’è un vero palcoscenico tra la disciplina e il gioco.Dopo due mesi di ritmo e di improvvisazione avremo a che fare con spartiti e archi.Dopo due mesi di musicisti con esperienza e chilometraggio passeremo ai ragzzini che fanno ancora le scale e contano le crome e le semicrome.E’ tutto quanto in movimento.
Poi domani vi slauto per bene e vi racconto le ultime storielle prima di chiudere queste chiacchiere quasi sempre notturne.
Thank you.